Marketing

Financial lead generation: trovare nuovi clienti in target

Quando si parla di lead generation, prestiti e finanziamenti non sono sicuramente i primi esempi che possono venire in mente. Compagnie assicurative, banche commerciali e società di investimento sono realtà particolari, dove è naturale ragionare, prima di qualsiasi altra cosa, in termini di vantaggi economici e garanzie.

L’utente, investendo il proprio tempo e i suoi risparmi, sente l’esigenza di un legame diretto, profondo e sincero con la banca o l’assicurazione a cui si è rivolto. Creare una narrazione multicanale che racconti la realtà intorno alla finanziaria servirà a gestire al meglio le brand reputation e trustworthiness, ma per raggiungere nuovi potenziali clienti una strategia di lead generation è ciò che serve.

Proprio per questo motivo, nell’articolo di oggi vedremo i motivi per cui un’impresa di questo tipo dovrebbe includere la financial lead generation nel suo piano marketing, attraverso due esempi pratici finalizzati all’ottenimento della massima performance.

Perché un istituto finanziario dovrebbe fare lead generation?

Abbiamo già menzionato l’importanza di una comunicazione trasparente per banche e assicurazioni, che riesca a trasmettere al proprio pubblico in target valori positivi e un senso di fiducia totale. La lead generation, come principio di funzionamento, fa entrare in contatto l’azienda con gli utenti proprio nel momento in cui questi sono alla ricerca dei suoi prodotti e servizi; una strategia altamente performante, che racchiude diversi strumenti su più piattaforme, instillerà negli utenti un senso di affidabilità e sicurezza.

Individuare una coerenza tra i differenti touch points e avere la sensazione di parlare con un unico “consulente” sarà fondamentale per dare agli utenti quell’elemento in più che li spingerà a trasformarsi da semplici visitatori a clienti potenziali. Investendo in questo modo si potranno portare avanti con successo strategie di financial lead generation, selezionando un pubblico altamente targettizzato e massimizzando il ROI per ogni singola conversione.

Due esempi di financial lead generation

Ora che l’importanza di questa strategia è chiara all’interno del marketing finanziario, prendiamo in considerazione alcune circostanze in cui la lead generation può essere integrata alle soluzioni di prestito e assicurazione più diffuse!

Vista la diffusione capillare degli smartphone e dei dispositivi tecnologici come Tablet e PC, la casella mail è uno dei canali più efficaci e di ampio utilizzo da considerare per dare il via ad una campagna di financial lead generation.

Consideriamo, ad esempio, una compagnia finanziaria che desideri incrementare il proprio numero di clienti, focalizzandosi su un età medio-bassa e su prestiti dal rischio minimo. Attraverso un servizio di Direct Email Marketing, contenente una creatività accattivante, un’offerta dedicata e una call to action, questa potrà inviare messaggi personalizzati ad un target di pubblico compreso tra i 30 e i 40 anni, in una zona geografica definita e dotato di un posto di lavoro fisso. Soluzioni come la cessione del quinto dello stipendio o il prestito agevolato per i dipendenti pubblici sono alcune tra le più affidabili e remunerative, sia per chi le propone che per chi le sottoscrive.

Sebbene si tratti di una soluzione davvero performante, la financial lead generation non si limita alle email! Esistono infatti altri bacini d’utenza, maggiormente a loro agio con altri strumenti di comunicazione, altrettanto promettenti e pronti per essere contattati. Se la stessa compagnia finanziaria decidesse di raggiungere un pubblico dall’età media più alta, magari dai 50-55 anni in su, per proporre prestiti legati alla pensione, come potrebbe procedere?

Accanto al Direct Email Marketing, l’invio di SMS per la lead generation è una delle strategie più diffuse per l’acquisizione di nuovi contatti. Caratterizzati da un altissimo tasso di apertura e da una grande versatilità, questi messaggi sono in grado di raggiungere un pubblico che, essendo al di fuori dei canali comunicativi più moderni, rischierebbe di rimanere in secondo piano. Così come la cessione del quinto e i prestiti per dipendenti, anche le formule pensate per la terza età godono di alcuni vantaggi innegabili, che permettono a chi le sottoscrive di realizzare i propri sogni e poter contare su una rateizzazione trasparente e senza imprevisti.

La lead generation nel mondo finance ha tanti vantaggi

Quando i risparmi di una vita vengono presi in considerazione, la necessità di un rapporto diretto e sincero tra cliente e banca è totale. Lavorando attraverso la lead generation, prestiti e finanziamenti saranno pubblicizzati ad un bacino d’utenza definito, ma saranno anche indirizzati a potenziali clienti sapendo che questi, per primi, hanno espresso un interesse tangibile.

Alcune tra le soluzioni a disposizione per gli istituti finanziari che si rivolgono ad una digital company affermata permettono di aumentare ancora di più le performance delle proprie campagne. La possibilità di sfruttare un database altamente segmentato e targettizzato, come quello di Ediscom, aiuterà ad individuare e ad impiattare direttamente sui contatti con maggior potenziale, ancora prima che questi conoscano l’impresa o l’offerta a loro indirizzata.

In un secondo momento, una volta che i lead sono stati acquisiti, è possibile qualificarli grazie al supporto di un call center dedicato, in modo da verificarne l’effettiva compatibilità con le caratteristiche indicate da colui che li sta richiedendo. Così facendo, la finanziaria potrà saltare un passaggio di verifica e contatto, ricevendo soltanto le anagrafiche di maggiore qualità.

Un ultimo servizio a disposizione, molto utile data l’importanza delle tempistiche in questo settore, permette di contattare in tempo reale i lead, nel momento in cui questi completano la loro conversione. Il servizio proprietario di Ediscom, chiamato Direct Response, inoltra al richiedente i contatti appena questi confermano la loro registrazione, permettendogli di intercettarli ancora prima che possano rivolgersi a realtà concorrenti. L’esclusività di questo servizio permetterà, alle finanziarie che lo utilizzano, di raggiungere un lead quando è ancora “caldo”, proponendogli prodotti competitivi e in linea con le preferenze che ha espresso pochi istanti prima.

Esistono numerose altre soluzioni da affiancare a quelle appena citate nella financial lead generation, ma per scoprirle tutte e integrarle in un piano di comunicazione competitivo vi suggeriremmo di contattarci direttamente.