Strumenti

SEO SEM Marketing: tutte le sigle dell'ottimizzazione dei contenuti

Per prima cosa dobbiamo distinguere l’acronimo SEM da tutti gli altri: il Search Engine Marketing infatti è quell’insieme di attività di ottimizzazione per i motori di ricerca, nello specifico SEO, SEA e SMO. Il punto chiave attorno a cui ruota il SEM è l’intercettazione di un utente quando questo è alla ricerca di un prodotto specifico. Un’ottimizzazione ben fatta saprà dunque coglierlo durante la sua navigazione con le giuste tempistiche, attraverso un contenuto tematico e ottimizzato.

Affinché cliente e contenuto si “incontrino”, è importante posizionare quest’ultimo il più in alto possibile nella pagina dei risultati Google. Le diverse sfumature di ottimizzazione SEM sono propedeutiche al posizionamento nelle pagine SERP di Google, all’intercettazione degli utenti e alla conversione di questi ultimi in una strategia di performance marketing.

Il posizionamento dei contenuti e il successo della campagna, infatti, sono strettamente legati: un’ottimizzazione performante, in grado di unire i risultati immediati di una sponsorizzazione e la longevità di un posizionamento organico, garantirà risultati nel medio, breve e lungo periodo.

SEO, SEA, SMO, quali sono le differenze?

Ognuno di questi acronimi si differenzia per determinate strategie di Search Engine Marketing, applicabili in uno specifico contesto. Nel dettaglio:

SEO
Forse il termine più conosciuto, si riferisce al processo di Search Engine Optimization e ha come obiettivo primario il miglioramento del posizionamento organico dei contenuti nelle pagine dei risultati di ricerca di Google (le cosiddette Google SERP).

Nelle operazioni di SEO SEM Marketing si va ad intervenire su tre distinti fattori:
- struttura del sito, facilmente comprensibile dai motori di ricerca;
- contenuti ottimizzati in base a parole chiave primarie, secondarie e correlate;
- promozione del sito tramite collegamenti interni ed esterni al sito;

Alla base del posizionamento SEO ci sono i crawler, ossia quei programmi utilizzati da Google per l'individuazione e la scansione automatiche dei siti web. Più le indicazioni fornite ai crawler sono precise, nella struttura, nel contenuto e nei collegamenti interni ed esterni del sito, più sarà facile per questi favorire il posizionamento dello stesso all’interno delle ricerche tematizzate degli utenti.

SEA
Proprio in ottica di promozione dei contenuti la SEA, acronimo di Search Engine Advertising, è utilizzata per aumentare la visibilità di questi ultimi, tramite campagne di sponsorizzazione sui motori di ricerca.

A differenza della SEO, il posizionamento tramite SEA non è di tipo organico ma esclusivamente a pagamento, tramite piattaforme PPC (pay per clic) come Google Ads. Un lavoro sinergico sui tali contenuti è molto importante nel performance marketing, essendo in grado di generare traffico e visualizzazioni sia nel breve che nel medio e lungo periodo.

La SEO e la SEA condividono le stesse variabili utili ad un buon posizionamento, ma nel secondo caso ogni parola chiave ha un costo per click definito, che dipende dal suo volume di ricerche mensili, dall’interesse attorno a quella keyword e da quanto gli inserzionisti sono disposti ad offrire.

SMO
L’ultimo acronimo, che indica tutte le operazioni di Social Media Optimization, punta agli stessi obiettivi di SEO e SEA, ma li raggiunge tramite un’ottimizzazione mirata dei contenuti sui social network, estendendo l'interazione del pubblico da una pagina social al sito.

La gestione proattiva dei social è uno dei tanti tasselli che, una volta uniti, compongono la struttura delle campagne di performance marketing. In questo senso una coerenza tra attività social, ottimizzazione per i motori di ricerca e misurazione dei risultati è fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Ediscom, grazie alla sua lunga esperienza nel mondo del digital marketing, è in grado di proporre ai suoi clienti una strategia di ottimizzazione che tiene conto di tutte queste variabili, massimizzando il ritorno dell'investimento.