Marketing

Ottimizzazione SEO: come far rendere i contenuti sul motore di ricerca

L’ottimizzazione SEO (Search Engine Optimization) è una strategia che comprende una serie di fattori, pratiche e miglioramenti da attuare su un sito web affinché Google lo reputi meritevole di occupare le prime posizioni tra i risultati delle ricerche degli utenti. Si tratta di uno strumento potente, ma i cui vantaggi possono non essere chiari a chi vi si approccia per la prima volta.

Dobbiamo tenere in considerazione che esistono più di 200 fattori di ranking su Google, solo su una percentuale dei quali si può avere un’influenza grazie alle proprie azioni: è importante sapere come muoversi!

Infatti, gli utenti che preferiscono Google ad altri motori di ricerca sono l’87% da computer e il 95% da smartphone. Sono cifre impressionanti, che ci portano ad una semplice conclusione, che ogni impresa dovrebbe tenere sempre in mente: se non è su Google, non esiste.

Sono considerazioni che potrebbero scoraggiare, per cui sfatiamo alcuni miti: non esistono mercati difficili in cui posizionarsi su Google, ma solo mercati per i quali serve più tempo. Non servono tante pagine per la giusta ottimizzazione, ma il contenuto adatto e la strategia vincente. Si tratta di qualcosa alla portata di tutti.

I vantaggi dell’ottimizzazione SEO

Questo significa che posizionarsi bene su Google è fondamentale, ma per fortuna non è appannaggio solo delle aziende più grandi e facoltose: grazie alla decennale esperienza di Ediscom nel mondo del digital marketing, è possibile ottimizzare il proprio sito e competere per le prime posizioni, garantendo un investimento redditizio nel tempo.

Il primo tra i vantaggi SEO che possiamo identificare è il ROI (Return On Investment), che si rivela più che soddisfacente: a fronte del costo di ottimizzazione SEO, infatti, si ottiene un sito che rispecchia tutti i canoni di Google e che guadagna sempre più popolarità e reputazione man mano che viene visitato e condiviso. Una vera macchina automatica di traffico.

Una volta ottimizzato, il sito sarà in grado di scalare il ranking dei risultati di ricerca, fino ad arrivare alle prime posizioni. Essere tra i primi tre risultati su Google vi garantirà un volume di traffico di utenti mai visto prima, generando al contempo fiducia e awareness sul vostro brand e sui vostri servizi.

Non si tratta infatti solo di ricevere visite casuali, ma del prestigio e affidabilità trasmessi al cliente nel vedere il sito della vostra azienda spiccare tra i risultati che Google considera migliori, più attendibili. Maggiore è la brand visibility, maggiori saranno l’awareness, l’affezione dei clienti e le vendite, per un grande ritorno di investimento in termini economici e di reputazione del brand.

Infine, c’è un motivo molto semplice per cui è importante scalare i risultati Google fino alla vetta: i vostri competitor lo stanno già facendo.

Quanto costa l’ottimizzazione SEO?

Per determinare il costo ottimizzazione SEO all’interno di una strategia è fondamentale un confronto diretto con gli esperti che saranno responsabili del lavoro. Non si tratta infatti di investire in campagne promozionali sponsorizzate, bensì di implementare, monitorare e modificare strategie complesse sulla base del contenuto e del mercato per i quali si cerca di scalare i risultati Google.

Oltre alle famose parole chiave di ricerca, infatti, la SEO prevede una serie di azioni e accortezze fondamentali: dalla lunghezza dell’URL delle pagine, alla velocità del sito; dall’attenzione per l’esperienza da mobile, alla scelta e pertinenza dei contenuti che verranno trattati. Si tratta di un lavoro corale, affidato a strategist competenti e sensibili ai bisogni dell’azienda.

In altre parole, l’ottimizzazione SEO è una pratica di grande importanza per aumentare il business e la visibilità di un’impresa, ma affinché sia pienamente efficace è cruciale farsi affiancare da esperti del settore, in grado di guidarvi ad ottenere i risultati migliori per il vostro investimento.