Marketing

SMS Marketing, istruzioni per l’uso

In questo contesto, il buon “vecchio” sms non è per nulla andato in pensione, anzi!
Se il messaggio di testo classico come lo conosciamo dalla nascita della telefonia mobile degli anni ’90 del Novecento è sempre meno utilizzato come strumento di comunicazione tra amici, parenti o colleghi, è vero però che si sta dimostrando uno dei più potenti ed efficaci strumenti di marketing.

L’sms marketing, infatti, sta prendendo sempre più piede nel mondo del digital advertising, grazie ad una serie di fattori che lo rendono, spesso, la strategia vincente, come la possibilità di automatizzare gli invii, gli sms raggiungono sempre il cellulare anche se questo non è al momento connesso alla rete, presentano un altissimo tasso di apertura (superiore al 90%), lettura e risposta, ad esempio rispetto alle mail e, soprattutto, incontrano una buona predisposizione da parte degli utenti nel ricevere messaggi pubblicitari mirati e di loro interesse.

Ora, ti starai chiedendo come fare a guadagnare e a trovare nuovi clienti utilizzando gli sms come strumento pubblicitario; proprio per soddisfare la tua curiosità, ti forniremo alcuni piccoli ma utili consigli per ottimizzare al meglio la tua campagna di sms advertising!

1. Presentati e fatti riconoscere
Non darebbe fastidio anche a te ricevere un sms anonimo? Ecco, quando devi pianificare i tuoi invii, ricorda sempre di rendere visibile il mittente e il nome del tuo brand, in modo da renderti immediatamente riconoscibile: i tassi di apertura e lettura saranno ancora più alti!

2. Chi e quando?
Ogni cliente o, meglio, ogni categoria di clienti, ha interessi specifici, una determinata fascia di età, risiede in un’area geografica ben definita: per rendere più efficaci i tuoi invii di sms, adatta il messaggio in base ai tuoi destinatari!
Inoltre, scegli il momento giusto per effettuare l’invio: alcuni prodotti o servizi, così come alcune offerte, sono stagionali o sono limitati a pochi giorni o a qualche ora, quindi il tempismo diventa fondamentale, così come alcuni utenti saranno più disposti a ricevere pubblicità in alcune ore specifiche del giorno. Studia bene prodotto e target, quindi!

3. Meglio poco ma buono
Un sms ha una lunghezza standard di 160 caratteri, non sono molti, ma sono più che sufficienti per catturare l’attenzione dei vostri potenziali clienti: cerca di essere chiaro e conciso e, soprattutto, fai in modo che essi capiscano al volo come contattarti per ulteriori informazioni, utilizzando call to action anch’esse brevi e semplici.

4. Call to action
Sei riuscito a catturare l’attenzione del tuo destinatario con un testo breve ma accattivante? Ora viene il difficile, ma non temere!
La call to action, o “chiamata all’azione”, è forse la parte di maggiore importanza nel tuo sms, è quella che deve portare il tuo potenziale cliente dall’essere “solo” interessato al tuo messaggio all’interagire con te, contattandoti per informazioni, visitando il tuo sito, aderendo ad un’offerta o a una promozione.
Ma proprio qui sta il bello, in quanto è anche la parte più breve dell’sms, quindi è necessario che in poche parole tu riesca ad inviare un messaggio chiaro in cui compaiano i due elementi chiave: “cosa fare” (chiama, rispondi, recati, accetta) e “quando” (oggi, entro domani, ecc.).

Ora sei pronto per sfruttare il nuovo strumento dell’sms marketing non solo per vendere prodotti e servizi, ma anche per mantenere aggiornati i tuoi clienti già acquisiti su novità e promozioni, per inviare informazioni su ordini in corso, come promemoria per un evento e per molto altro.

Ma non scordare, se sei alla ricerca di un team che ti possa aiutare nella creazione di una campagna sms su misura, contattaci e inizia a trovare nuovi clienti!