Social

WhatsApp Business: un nuovo strumento per le aziende

Con questo nuovo strumento, i benefici arriveranno non solo per le imprese (piccole, medie, grandi), ma anche per i potenziali clienti. Le aziende avranno infatti la possibilità di avere profili verificati, così da distinguerli da quelli dei normali utenti e renderli immediatamente riconoscibili.

WhatsApp Business si presenterà in duplice forma: una per le piccole imprese, gratuita; una in versione "enterprise", rivolta alle grandi aziende e che, quindi, possiedono un business molto più allargato, magari anche a livello internazionale.

Con questa novità, Mark Zuckerberg svela definitivamente la sua intenzione di entrare prepotentemente anche nel mondo dell'e-commerce, idea maturata già con la realizzazione di Facebook Marketplace, piattaforma dove è possibile vendere e acquistare, ma che ha un limite: i pagamenti di ciò che viene venduto all'interno di quest'area non vengono gestiti direttamente da Facebook - che non ha nemmeno una percentuale sulle vendite realizzate - ma si svolgono fuori da Marketplace.

A proposito di questa momentanea mancanza, però, Zuckerberg pare abbia già trovato una soluzione. C’è infatti ancora una novità che riguarda proprio WhatsApp Business e la nascita parallela – e complementare – di un'altra applicazione, che servirà proprio a colmare questa lacuna: WhatsApp Payments.

Se volete sapere di cosa si tratta, scoprire come funziona e tutte le notizie riguardanti WhatsApp Payments, cliccate qui e leggete il nostro articolo!