L’anno appena passato è ormai solo un ricordo e, per questo, è importante fare il punto e dare qualche numero per capire quali saranno le strategie digital più performanti, su cui puntare in questo 2019 ormai entrato nel vivo.

Cominciamo con alcune statistiche sul mobile marketing, probabilmente lo strumento che ha registrato la crescita maggiore nell’ultimo anno e che nel 2019 è destinato ad espandersi ulteriormente. Secondo le statistiche, infatti, il 72% dell’investimento delle agenzie digital nel 2019 sarà dedicato al mobile.

Quest’anno, poi, sarà fondamentale migliorare ulteriormente la user experience; questo, tenendo conto che solo il 47% degli utenti è soddisfatto dell’esperienza vissuta con gli annunci pubblicitari da mobile.

Come?

Prima di tutto, avvicinandosi all’obiettivo minimo di caricamento delle pagine in soli due secondi, al momento ancora lontano.

Da non trascurare, poi, la cosiddetta CRO (Conversion rates optimisation), soprattutto in ottica mobile. I brand che hanno cominciato ad interessarsi all’ottimizzazione dei tassi di conversione e a trattare l’argomento in modo approfondito hanno infatti potuto beneficiare di un aumento del ROI; ritorno di investimento che, secondo le statistiche, raggiunge in media il 223% nei casi in cui l’ottimizzazione dei tassi di conversione viene applicata.

Ancora, da sottolineare è il fatto che il tasso medio di conversione è maggiore per le piattaforme web che utilizzano formati video; la percentuale media passa infatti dal 2.9 al quasi 5%.

Cosa dire, poi, del Search Engine Marketing, uno di quei settori del web marketing che, ancora oggi, tiene svegli gli esperti del settore?

È indubbio, infatti, che non è semplice essere sempre informati sugli aggiornamenti dell’algoritmo di Google, ma cercheremo comunque di darvi qualche informazione in particolare sul comportamento degli utenti, così da indirizzarvi sulla strada giusta ed essere d’aiuto alla vostra strategia SEM.

Dopo questa premessa, partiamo dando uno sguardo al numero medio di risultati organici nelle SERP di  Google, diminuito da 10 a 8.5.

Molto interessante, poi, la percentuale di utenti che nell’ultimo anno ha cominciato a sfruttare le ricerche vocali, vale a dire il 60%! Non dimenticate, però, che Google continua comunque a privilegiare gli annunci e prodotti di proprietà e non quelli organici. L’ultimo periodo ha poi visto un apprezzamento sempre maggiore degli internauti verso i contenuti esclusivamente visivi.

In ogni caso, parlando invece di classici contenuti testuali, ecco un dato interessante e da non trascurare: la lunghezza media degli articoli che appaiono nella prima pagina della SERP di Google è di 1890 parole.

Se, tra le strategie digital più performanti, il mobile marketing è lo strumento con più margine di crescita, l’email marketing rimane invece la più performante tra le classiche strategie per fare lead generation.

Perché questo strumento porti un ROI significativo nelle casse di chi lo mette in atto, è però importante ricordare che:

  • Campagne DEM segmentate hanno un tasso d’apertura maggiore del 15% circa rispetto a campagne non targettizzate
  • Il momento migliore della giornata per inviare le vostre email personalizzate è tra le 16.00 e le 20.00
  • Clienti eCommerce che abbandonano la merce nel carrello sono 2.4 volte più propensi a finalizzare l’acquisto se ricevono più mail di promemoria

Tra le strategie digital più performanti e, quindi, da non trascurare in questo 2019, ci sono ancora il Content Marketing e il Social Media Marketing.

Content marketing

A sostegno di questo strumento digital troviamo le percentuali.

Le imprese digital investono infatti tra il 25 e il 43% del proprio budget in questo ramo del web advertising, anche se solo il 23% di queste ritiene di farlo nel modo corretto, diffondendo quindi le giuste informazioni nel momento migliore, nel formato più adatto e al target più interessato al proprio business.

Se paragonato al marketing tradizionale, inoltre, non c’è dubbio su dove debba andare la scelta. Il content marketing, possiamo dire, ha infatti un rapporto qualità/prezzo ottimo, con costi più bassi del 62% e in grado di generare contatti tre volte maggiori.

Ultimo dato: il 72% degli esperti del settore considera il content marketing la strategia SEO più performante.

Social Media Marketing

Molta importanza, dai marketers B2B, viene data a Linkedin, utilizzato dal 94% come parte integrante della propria strategia content. A seguire troviamo Twitter, usato dall’87%, Facebook dall’84% e YouTube dal 74%.

Un’altra efficace strategia di marketing sui social riguarda l’uso di immagini, illustrazioni e foto. I like e le condivisioni di infografiche su piattaforme come Facebook, infatti, sono tre volte maggiori rispetto ad altre tipologie di contenuti.

Il Social Media Marketing non viene quindi più visto come uno strumento volto a risultati immediati, ma come parte integrante di una strategia content mirata ed efficace.

Prima di chiudere, un breve accenno alla Marketing Automation.

Sull’argomento, infatti, ci sono ancora pareri discordati. Da un lato, coloro che la utilizzano in quanto strumento in grado di ottimizzare i tempi mantenendo performance elevate; dall’altro, quelli che preferiscono ancora rinunciarvi per una questione di budget.

In ogni caso, la Marketing Automation sarà sicuramente  tra le strategie digital più performanti, uno dei punti saldi e di maggior sviluppo di questo 2019. I brands stanno infatti prendendo sempre maggiore consapevolezza del suo potenziale e del ritorno economico consistente apportato da questa importante strategia digital.

Per scoprire la strategia digital più performante e adatta alle tue esigenze, contatta un esperto Ediscom.