Strumenti

Sfruttare al meglio i caratteri sms per aumentare le conversioni

Nonostante le diverse strategie disponibili nel mondo del marketing odierno, l’SMS si rivela sempre uno dei migliori strumenti, sia che si tratti di campagne brand che a performance, dove proprio l’SMS si rivela un efficace mezzo per la lead generation. Certo, il numero di caratteri SMS disponibili è limitato (vedremo più avanti questo dettaglio), ma affidandosi a digital company con grande esperienza in questo ambito è possibile ottenere risultati eccezionali!

La prima caratteristica chiave della comunicazione tramite SMS è l’altissimo tasso di apertura. Quante volte è capitato di ricevere magari della mail di spam o di essere tempestati da fastidiosi banner pubblicitari? Ogni volta che apriamo il browser sappiamo già come la navigazione sarà costantemente accompagnata e/o interrotta da messaggi promozionali di vario tipo. Gli SMS, invece, non arrivano tutti i giorni, e quando notiamo una notifica sullo schermo è difficile placare la curiosità.

Lunghezza SMS: pochi caratteri da sfruttare al meglio

I caratteri SMS non sono molti, e già dall’anteprima è fondamentale far capire al destinatario con chi sta parlando e qual è l’oggetto del messaggio. Viste le circostanze un invio SMS è particolarmente adatto in caso di promozioni, aperture di nuovi store o sconti esclusivi sul prezzo di beni e servizi.

Ma quanti sono i caratteri SMS a disposizione per un messaggio singolo? 160, spazi compresi. All’interno di questo testo dev’essere chiaro fin da subito al destinatario chi è il mittente, qual è l’offerta in gioco e come proseguire con l’interazione (che si tratti di cliccare un link per una landing page, oppure raggiungere uno store seguendo l’indirizzo comunicato).

Talvolta, però, 160 caratteri possono non bastare, essendo le diverse informazioni essenziali da fornire al nuovo potenziale cliente difficilmente sintetizzabili. Esiste un’alternativa per aggirare questo problema?

Cosa fare quando un SMS non basta?

Il modo più immediato per superare il numero di caratteri all’interno di un SMS è concatenare tra loro più messaggi, ma riteniamo che questo approccio non sia il modo migliore per comunicare un determinato contenuto. I vantaggi chiave degli SMS sono proprio la loro semplicità e immediatezza, che vanno irrimediabilmente a perdersi con l’aumentare del testo.

Quando si hanno più informazioni e contenuti, oppure si vuole semplicemente lasciare la possibilità agli utenti di approfondire l’offerta, si può optare per alternative come gli SMS corredati da landing page: grazie all’inserimento di un link la componente informativa sarà meglio strutturata, apribile dal browser e contenente informazioni più dettagliate. In questo caso, però, attenti alla lunghezza SMS, perché è molto facile sforare.

Se usati bene, i 160 caratteri SMS sono più che sufficienti per raggiungere gli obiettivi preposti e guidare i clienti all’azione. Com’è possibile aumentare l’efficacia di questi messaggi e, di conseguenza, le conversioni?

Come aumentare le conversioni sfruttando i caratteri SMS

In questo paragrafo passeremo in rassegna alcune buone pratiche per sfruttare al massimo i caratteri SMS ed aumentare la percentuale di conversioni all’interno di una campagna.

Il primo fattore a cui prestare attenzione è l’obiettivo che si vuole raggiungere: per quale motivo ho affidato il mio business a una agenzia che sviluppi una campagna SMS? Quale tipologia di SMS è meglio utilizzare in base al target definito?

Successivamente, la selezione del destinatario è un passaggio cruciale, perché il messaggio giusto inviato alla persona sbagliata non sortirà gli effetti sperati. Abbiamo già parlato dell’importanza della segmentazione e dell’avere un buon database da cui partire per le campagne di invio, e vi rimandiamo a questo articolo di approfondimento dedicato.

Per garantire un buon tasso di conversione è necessario, all’interno dei 160 caratteri SMS, inserire una call to action semplice e chiara. Che si tratti di una leva temporale, oppure di uno sconto limitato, l’utente deve percepire dentro al messaggio qualcosa che gli trasmetta esclusività e una “scadenza”. Leve di questo tipo ovviamente funzionano maggiormente in ottica di comunicazione push, ma si tratta di una buona pratica da mettere in campo ogniqualvolta possibile.

Attenti ai caratteri SMS speciali!

Un ultimo appunto relativo ai caratteri SMS: che si parli di lunghezza SMS standard o di lunghezza SMS concatenati, esistono dei caratteri speciali (come il simbolo dell’euro o della sterlina) che vengono conteggiati come fossero due. È molto importante prestare attenzione a queste eccezioni, perché in un messaggio di 160 caratteri potrebbero essere un elemento problematico in fase di invio.

Fortunatamente i caratteri SMS speciali sono conosciuti e univoci per tutti i servizi di messaggistica, quindi il modo più semplice di utilizzarli è quello di controllare nella fase creativa se alcuni di questi sono necessari all’interno del messaggio.

È molto importante sfruttare al meglio i caratteri SMS per aumentare le conversioni della propria campagna. Ediscom, forte della sua decennale esperienza nel digital marketing, mette a disposizione una serie di servizi dedicati a questo tipo di promozioni, dal noleggio di database alla creatività testuale personalizzata per una campagna, arrivando fino al servizio di SMS gateway.